Ferie Non Godute: Personale A Tempo Determinato

Docenti a Tempo determinato

fino al termine delle attività didattiche

fino al 30/06

 

 

 

Oggetto: Corresponsione di trattamenti economici sostitutivi delle ferie non fruite dal personale docente, educativo ed ATA (c.d. "monetizzazione delle ferie non fruite")

 

 

In risposta a numerosi quesiti in ordine alla corresponsione di trattamenti economici sostitutivi delle ferie non fruite dal personale docente, educativo ed ATA (cd. "monetizzazione delle ferie non fruite"), il Mef – Ragioneria Generale dello Stato ha emesso la circolare prot. n. 72696 del 04/09/2013, con la quale è intervenuta sull’applicazione degli articoli 5, comma 8, del Decreto legge n. 95/2012 (cd. spending review) e 1, commi 54-55-56, della legge n. 228/2012 (Legge di stabilità per il 2013), con particolare riferimento alle date di decorrenza delle disposizioni.

La circolare della Rgs riepiloga le varie situazioni che possono verificarsi all’interno delle istituzioni scolastiche:

-          Docenti a tempo indeterminato, docenti con nomina annuale, personale Ata non supplente breve e saltuario: le ferie non sono monetizzabili salvi i casi di cui alla nota DFP 32937/2012;

-          Docenti con nomina fino al termine delle attività didattiche, docenti supplenti brevi e saltuari e personale Ata supplente breve e saltuario: dal 7 luglio 2012 le ferie non sono monetizzabili salvi i casi di cui alla nota DFP 32937/2012, dal 1° gennaio 2013 sono monetizzabili nella misura data dai giorni maturati detratti quelli di sospensione* delle lezioni compresi nel contratto.

 

Per cui la monetizzazione delle ferie per i docenti con contratto al 30/6 si fa solo, tenendo conto delle ferie spettanti meno quelle che il docente ha fruito (compresi gli eventuali 6 gg. durante le attività didattiche) o avrebbe potuto fruire durante i periodi di sospensione delle lezioni .

 

La circolare del Mef, in conclusione, precisa che le Ragionerie Territoriali dello Stato esamineranno la posizione dei dipendenti scolastici interessati dal compenso sostitutivo delle ferie, riscontrando la posizione giuridica nella quale sono stati collocati durante i periodi di sospensione* delle lezioni, che comprendono, oltre a luglio ed agosto, anche i primi giorni di settembre e gli ultimi di giugno (escludendo gli ultimi impegni) secondo il calendario scolastico, le vacanze natalizia e pasquale, l'eventuale sospensione per l'organizzazione dei seggi elettorali e per i concorsi, ecc ...

 

 

Dirigente Scolastica

Dott.ssa ANTONELLA ZUCCHELLI

firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art. 3, comma 2 del D.lgs. 39/9